Home » Eventi '15

Eventi '15


IL MIO 2015

Ora che sono cresciuta e che riesco anche ad esprimermi, posso dire che ogni anno che passa è sempre migliore degli anni precedenti e così è stato il 2015.
Un anno molto importante, perché caratterizzato da tanti eventi, molti cambiamenti e tante emozioni: ingredienti questi che mi hanno aiutata a continuare le mie battaglie in difesa della mia vita, delle mie convinzioni, della mia dignità. Sono sempre più convinta che le terapie cui mi sottopongo da anni, siano sulla direzione giusta, perché anche se con tanti sacrifici, ogni anno che passa, giorno dopo giorno, ho aggiunto un miglioramento, a volte piccolo, a volte più significativo, ma sempre diretto a migliorare il mio movimento, i miei muscoli, i miei tendini e a tutto il mio corpo che mi impedisce di muovermi come vorrei. Ma sono anche convinta che al miglioramento non c’è limite.
Oggi, dopo l’intervento alle gambe per allungamento dei tendini, che ho subito a giugno a Roma, ho ripreso a camminare quotidianamente con il mio amico “deambulatore” e così fra un passo e l’altro, mi muovo senza essere costretta a rimanere sempre seduta sulla carrozzina.
Mi sono trattenuta al San Raffaele di Roma per la riabilitazione post intervento per un mese e mezzo, è stata la prima volta che ho fatto un ricovero così lungo, lontana dalle persone a me care e dai miei affetti e trascorrendo metà delle mie vacanze estive, con due gambe ingessate fino all’inguine: che caldo….era anche tremendamente caldo….Ma lì ho ricevuto dai Medici, terapisti, personale del Grande Prof. Albertini, umanità, disponibilità, assistenza, ineguagliabile e nei tempi liberi, mi sono anche divertita partecipando a tutte quelle attività didattiche che organizzano per chi come me, deve trattenersi a lungo ricoverato.
Grazie Prof. Per aver saputo creare e far funzionare così, incredibilmente perfetto, il tuo reparto. Quando so che devo venire a Roma, per me è un regalo perché , è come andassi in vacanza. Sei una persona davvero “speciale” perchè ti occupi di noi così, come solo Tu, sai fare, considerandoci sempre per quello che siamo e non per quello che abbiamo. Ti adoro Prof….
Solo oggi, ho capito quanto sia importante e fondamentale la logopedia e tu Prof. che hai fortemente insistito e voluto che io iniziassi questa terapia, perché vedevi in me delle potenzialità, che mi avrebbero permesso di comunicare con gli altri, ecco io ti ringrazio anche per questo, perché oggi io sono in grado di raccontare, di leggere, di scrivere (anche se solo a computer), ma soprattutto riesco farmi capire ed essere capita dagli altri. Certo anche questo percorso sarà ancora molto lungo, perché ho ancora tante imperfezioni e ancora tanto da imparare. Ma andrò avanti, senza arrendermi mai.
Tutto questi miei percorsi terapeutici si sono resi possibili dall’aiuto che ho ricevuto da persone meravigliose che continuano ad accompagnarmi in questo mio cammino ed è un’aiuto indispensabile per affrontare alcuni dei numerosi ostacoli e tanti di quei momenti di ansia, che ne fanno parte. Ma tutti Voi avete la capacità di cogliere al volo le situazioni, di arrivare diretti, senza compromessi.
Grazie: al Mercatino della Solidarietà Reciclare si può, di Villanova di Bagnacavallo che manifesto tutta la mia ammirazione per tutto quello che fate, sacrificando anche il vs tempo libero, per un aiuto verso gli altri.
Grazie: ai miei Amici del Motoclub Street Diamonds, che sempre in silenzio, ogni anno vi ricordate di me, del mio volo. Vi stringo forte al mio cuore.
Un ringraziamento particolare al Gruppo di Amici: Dr. P.Michele Germanò, Palmino e tutti coloro che formano questa Squadra, che con il loro spettacolo al Teatro a Piangipane, mi avete fatto trascorrere una serata stupenda, invadendo con una dose massiccia di energia, forza , coraggio e speranza, la mia vita, anche se complessa e complicata, ma tutti Voi mi avete anche insegnato che: insieme si può. Grazieeee
E cosa dire a Te Fitti, al tuo Gruppo, credo proprio sia difficile esprimere a parole la mia gratitudine per essere stati ancora una volta al mio fianco. Io non potrò mai dimenticare le emozioni che mi avete regalato anche la sera del Vs/ spettacolo al Teatro di Russi. Mi sono talmente divertita che ancor oggi, rido. Siete dei “Grandi Artisti”, sia sul palcoscenico che nella vita. Ringrazio anche il Sindaco di Russi e tutte le persone che hanno collaborato e partecipato a questa indimenticabile vostra commedia.
Un ringraziamento lo rivolgo ai F.lli Villa di Villafranca, che mi hanno nuovamente ospitata per la tradizionale “pizzata”. Grazie ragazzi per la vostra spiccata sensibilità verso i più deboli, non dimenticandoli.
Sono tante le persone che anche in questo anno, mi hanno fatto da ala protettrice e non vorrei escludere nessuno di coloro che, in una qualsiasi forma mi ha aiutato, ma a tutti Voi e anche a chi, non ho potuto qui elencare, voglio dirvi: GRAZIE, perché mi aiutate anche a non ingoiare in silenzio.
Voi tutti mi permettete di affrontare alcune delle tante sofferenze, stimolando e rafforzando le mie capacità, che a volte non credo neppure di possedere. Grazie di cuore anche per questo.
Se io sono arrivata fino qui così come sono e come mi vedete, il merito non è esclusivamente mio, ma soprattutto Vostro e tutti mi avete fatto conseguire, questo mio 1° traguardo.
Ringrazio anche e con un abbraccio, Federico e Roberta che ogni anno mi permettono di raccontare a tutti Voi, i miei risultati, i miei obiettivi, le mie aspettative attraverso il mio sito e che diversamente resterebbero in silenzio.
Ed infine e non perché siano gli ultimi….….ma ai miei 4 amici del cuore: Tiziana, Paolo, Ciaci e Rosa, voglio dire che io ( e non so come dimostrarvelo), vi voglio un mondo di bene, ringraziandovi per tutto quello che fate per me, sempre al mio fianco, sempre presenti, sempre disponibili ad ascoltarmi. Non vi dimenticherò mai, come mai potrò cancellare la meravigliosa sorpresa che mi avete fatto quando siete venuti a Roma durante il mio ricovero. Ero nel letto, con le gambe ingessate, ero immobile, ma in quell’istante quando vi ho visto, non credevo ai miei occhi e mi sono sentita il cuore scoppiare di gioia, felicità , emozione e non riuscivo a crederci che eravate proprio lì da me, poi ho capito quanto bene mi volete. Grazieeee .
Ecco il mio grazie è tutto questo che vi ho raccontato ed è rivolto ad ognuno di Voi. Io sono già in fila per quel lungo percorso che mi spetta, sono sicuramente l’ultima della fila, ma mi sento anche molto fortunata, perché ho persone meravigliose al mio fianco che mi aiutano a fare un passo avanti.
 

Martina

Il volo di Martina

Il volo di Martina

Il volo di Martina

Il volo di Martina