Home » Eventi '16

Eventi '16


IL MIO 2016

Ciaooo….a tutti….

Sono in ritardo nell’aggiornare questo “diario” della mia vita, ma è stato un periodo di tanti impegni: scuola, terapie, visite mediche, controlli ecc.. e a volte quando riesco ricavare un po’ di tempo libero o almeno credo sia libero, devo affrontare anzi dico che devo arrampicarmi, per risolvere o tentare di farlo, gli innumerevoli e spesso assurdi problemi che ruotono attorno a questo mondo strano della disabilità.

Per me, continuano ad essere incomprensibili, perché il nostro cammino dovrebbe essere senza ostacoli, dove spesso mi inciampo. Nulla è cambiato….anzi continua a permanere la latitanza dello Stato, Istituzioni, Regioni, Comuni…e continua ad essere tutto a carico delle nostre famiglie.  Ora che sto crescendo, mi accorgo che insieme a me, crescono i disagi, i problemi, le difficoltà e dunque io continuo ad essere “arrabbiata”, chiedendomi ancora:…….ma dove sono “Gli Altri”????? Vorrei ricordare loro, che io e tutti quelli come me, si sono trovati in un destino che non abbiamo scelto, perché la disabilità non si sceglie e non deve essere una debolezza, ma dovrebbe essere una grande forza per tutti.

Tempo fa, ho letto una frase che mi è piaciuta da morire , l’ho riscritta appendendola nella mia cameretta ed ora la voglio dedicare a tutti quei “bimbi speciali” che fanno parte del mio mondo:…….quando sento dire….”non sei normale….mi guardo attorno , ci penso….tiro un sospiro di sollievo….e rispondo:…e meno male…..” Leggetela spesso anche voi, vi aiuterà molto.

Io mi sento anche fortunata, perché ancora oggi, attorno a me ho l’aiuto morale, psicologico, economico di tutte quelle persone che io chiamo “Amici”, che gratuitamente, con forza, vitalità indomabili mi hanno preso per mano dicendomi spontaneamente: noi ci siamo, vogliamo combattere con te questa battaglia, la battaglia della tua vita e per una vita più dignitosa.

Ed è a queste persone, solo a loro, che io devo la mia gratitudine e non ho altro modo per mostrarglielo, se non con la più bella parola che è saper dire: GRAZIE.

Dunque, grazie Mario di Meldola, che hai voluto dedicarmi una giornata facendomi sentire importante, perché al centro dell’attenzione di tutti coloro che  hanno collaborato con te, con i partecipanti, i cittadini di Meldola e il Sindaco di questo straordinario Centro. 

Sempre nel mio cuore e con abbraccio forte ai F.lli Villa di Villafranca, che ancora una volta, hanno messo a disposizione la loro Azienda, ospitandomi per la memorabile “pizzata”. Grazie Valerio, io non dimenticherò mai, statene certi.

Al Mercatino della Solidarietà Reciclare si può, di Villanova di Bagnacavallo che dedicano il loro tempo libero a chi è in difficoltà, voglio dire che io vi ammiro e vi stimo, perché offrite il vostro aiuto a tanti, senza distinzione. Grazie….

Ai miei Amici “Motociclisti Moto club Diamonds”, che ancora si ricordano di me, dedicandomi una loro giornata in moto, dico grazie…e di vero cuore.

A te Diana e a te Bruno che avete organizzato una festa speciale al Parco di Punta Marina, direi veramente strepitosa, voglio dire che siete persone meravigliose, voi entrate direttamente nel cuore di chi vi è vicino. Grazie anche per questo.

E cosa dire della serata al Teatro di Russi, organizzata dal mitico Fitti e tutta la sua Company???, bhè caro Fitti, grazie per aver creduto in me, fino in fondo, da sempre e fino ad ora. Vi voglio un mondo di bene.

Ringrazio gli organizzatori, i partecipanti, il Direttore del Teatro di Piangipane, per la serata di svago, allegria che è diventata per me un arcobaleno di emozioni, grazie Michj e grazie Palmino, siete fantastici.

Io ringrazio davvero tutti e chiedo scusa se ho dimenticato qualcuno, ma vi assicuro che nel mio cuore c’è spazio per tutti. Voi che anche in questo anno, mi avete accompagnato nel mio percorso terapeutico, percorso che ha un solo scopo: migliorare la qualità della vita al fine di raggiungere una dignità, che è uno dei miei tanti sogni.

Io mi sto accorgendo che la mia è una lista di tante necessità, di tanti desideri ed è sempre molto lunga e spesso mi domando se chiedo troppo……Poi ci penso e mi rispondo che in fondo chiedo solo un po’ di serenità, per affrontare ciò che mi circonda.

Ma se non si è accompagnati da persone così come tutti Voi, spesso non si ha la forza di andare avanti. Io non potrò mai ricambiare ciò che fate per me, ma sono certa che non vi deluderò mai, perché anche se il mio cammino è lungo e lento, è un sicuro e visibile processo di miglioramento e che appartiene solo a Voi: Vi abbraccio forte, forte.

Spesso vengo avvolta in una nube di paura e spesso la rabbia mi fa da scudo, ma poi mi accorgo che le terapie cui mi sottopongo da anni e finalizzate a non rimanere atrofizzate su una sedia a rotelle, sono terapie molto importanti e che hanno dato dei risultati,  piccoli, ma tanti miglioramenti quotidiani. Io oggi parlo (anche se ancora con imperfezioni), leggo, uso il computer, ho il mio e personale cellulare…insomma tante e piccole cose che prima non ero in grado di fare. Oggi sono così, come mi vedete e so che è difficile fare le cose difficili, ma io insieme a voi ho la forza di non arrendermi.

Bisognerebbe mettersi un po’ più spesso nei panni degli altri e chiedersi: se io fossi al suo posto??...Bhè renderebbe tutti persone migliori, perché voglio ricordare, agli “Altri”…che la crescita non si realizza in solitudine…..

A tutti Voi Amici, è col cuore che vi dico Grazie, perché mi trasmettete la forza che mi aiuta a non mollare e a guardare, non quanta strada mi manca ancora, ma quella più importante, quella già percorsa e al vs fianco, facendomela vivere con dignità. Siete dei “GRANDI”.

                                                                                                                                                     Martina                                                                                                     

Il volo di Martina

Il volo di Martina

Il volo di Martina

Il volo di Martina